fbpx

Fermenti Lattici

Migliori fermenti lattici

I fermenti lattici o fermenti attivi, sono gli alleati più noti per l’equilibrio dell’apparato digestivo.
Il loro aiuto è importante in caso di disturbi gastrointestinali, a seguito di una terapia antibiotica e rimane comunque un consiglio comune di medici e farmacisti.

Cosa sono i fermenti lattici?

I fermenti lattici sono dei batteri capaci di sintetizzare e metabolizzare il lattosio, essendo presenti nei processi di fermentazione in partenza studiata nel latte.

Agendo positivamente sul processo digestivo fortificano il sistema immunitario e prevengono infezioni intestinali.
Nell’apparato digestivo ci sono dei microrganismi che garantiscono la nostra salute, questi potrebbero essere attaccati e perfino decimati da disturbi intestinali, cure antibiotiche, alimentazione non curata e anche stress.
Questo causa l’accesso di altre cariche batteriche pericolose per la nostra salute,
per aiutare questi “batteri amici” si devono assumere fermenti vivi dall’esterno.

Si possono assumere tramite alimenti fermentati come latticello, yogurt, formaggio fermentato, crauti o integratori carichi di batteri buoni vivi.
Vivi perché così devono arrivare a destinazione, potendo resistere all’ambiente acido dello stomaco e permettendo di svilupparsi e moltiplicarsi all’interno dell’intestino. Con lo scopo di riparare o ricostruire la barriera difensiva e compiere nel modo migliore le loro numerose funzioni.

Come assumere i fermenti lattici

In commercio si possono trovare cibi arricchiti di fermenti lattici, come yogurt, latte, kefir o alimenti a base di soia.
Lo yogurt si può dire che è sicuramente l’alimento con più calcio, anche più del latte e uno tra i più ricchi di fermenti lattici vivi.

Il kefir è molto simile allo yogurt ma sicuramente meno conosciuto, preparato con latte vaccino o in alcuni casi anche di pecora e capra. Anche il miso (pasta fermentata che deriva dalla soia gialla), i crauti e la carne di soia (tempeh), sono alimenti con un’alta carica di fermenti vivi.

Questi microrganismi sono così utili per il benessere del corpo umano, che viene suggerito di assumerli periodicamente anche se in salute, come nei cambi stagionali o nel cambio di alimentazione.

Altrimenti sono le condizioni di salute, a stabilire principalmente, quando e come prendere i fermenti vivi.
Nel caso si dovesse assumere una quantità maggiore di fermenti lattici a causa di squilibri più rilevanti, si possono assumere anche tramite degli integratori.

E’ possibile trovarli sotto diverse forme come: bustine in polvere, capsule o pillole, gocce, fiale o flaconcini da tenere in zone refrigerate e da assumere rapidamente per garantirsi un numero maggiore di fermenti vivi. Per questi integratori l’assunzione è consigliata a stomaco vuoto, così il passaggio dallo stomaco all’intestino sarà più veloce.

Possiamo anche optare per fermenti lattici specifici con contenuto di lattosio pari a zero.
Alcune persone sono intolleranti al lattosio, lo zucchero che si trova nel latte e nei derivati, così vengono prodotti in laboratorio senza l’uso del latte.

Chi può trarne più beneficio e come

Ci sono vari momenti o situazioni in cui si può beneficiare dell’azione di questi fermenti vivi sul nostro apparato digerente.

  • Prevenire infezioni o infiammazioni del sistema gastroenterico con i fermenti lattici, è una tecnica di prevenzione molto efficace. I fermenti vivi sono utili anche se non si hanno ancora sintomi, perché la loro carica andrà ad arricchire la flora batterica dell’apparato digerente e ne aumenterà le difese immunitarie prevenendo i malori.
  • Cambiare alimentazione è uno dei motivi per cui il corpo umano potrebbe necessitare di un aiuto esterno. Si può cambiare alimentazione sia per scelta che per bisogno, perciò assumere fermenti vivi, in queste situazioni, aiuta ad assorbire le sostanze nutritive del cibo e la sua digestione. Così da poter mangiare cibi diversi senza poi sopperire a dolori intestinali.
  • Anche i cambi di stagione influiscono sulla carica batterica. Prima dell’invenzione della refrigerazione e quindi del mantenimento dei cibi, la nostra flora aveva un ricambio di batteri sia in autunno che in primavera, per permettere di digerire cibi invernali o estivi. Anche se possiamo cibarci di tutto in qualsiasi stagione, questo processo, ancora oggi, continua ad avvenire e possiamo agevolarlo con l’assunzione di fermenti vivi.

 

  • Prezzo
  • Crescente
PRODOTTO PESO PREZZO LINK
Matt Fermenti lattici bustine Peso: 12Bustine 12Bustine Leggi la recensione 9.98€ -20% 7.95€
Amazon
Dr. Giorgini Veravis plus con fermenti lattici Peso: 150Compresse 150Compresse in riassortimento 14.97€
Amazon
NutriZing Integratore probiotici con prebiotici Peso: 60Capsule 60Capsule Leggi la recensione 15.95€
Amazon
WeightWorld Bio cultures complex Peso: 90Capsule 90Capsule Leggi la recensione 17.99€
Amazon
N2 Natural Nutrition Probiotics + prebiotics Peso: 60Capsule 60Capsule Leggi la recensione 19.95€
Amazon
Nutridix Probimax complex Peso: 60Capsule 60Capsule Leggi la recensione 19.95€
Amazon
AAVALABS Fermenti lattici probiotici [ 50 miliardi ] Peso: 60 Capsule 60 Capsule Leggi la recensione 22.99€
Amazon
GloryFeel Probivia Peso: 180Capsule 180Capsule Leggi la recensione 25.95€
Amazon
AAVALABS Fermenti lattici probiotici premium [ 120 miliardi di ufc ] Peso: 90 Capsule 90 Capsule Leggi la recensione 27.99€
Amazon
Zenement Pro-flora Peso: 120Capsule 120Capsule Leggi la recensione 28.00€ -22% 21.97€
Amazon
Avvertenze:
  • Ultimo aggiornamenti prezzi: 05/10/2022
  • Il prezzo è inteso per confezione
  • I produttori possono modificare la composizione dei loro prodotti. Pertanto, la confezione del prodotto può contenere informazioni diverse rispetto a quelle mostrate sul nostro sito. Si prega di leggere sempre l'etichetta, gli avvertimenti e le istruzioni fornite sul prodotto prima di utilizzarl o consumarlo.
Unisciti al Gruppo Telegram e scopri le migliori offerte
This is default text for notification bar