fbpx
Atleta24 » Caffeina effetti
caffeina effetti

Caffeina effetti

Caffè e caffeina e i loro benefici per una persona attiva

Il caffè è una bevanda molto utilizzata, per la stimolazione del sistema nervoso ed ha un aroma estremamente attraente per alcune persone. Molte persone non possono immaginare di iniziare la giornata senza un buon caffè. Andiamo a scoprire insieme gli effetti della caffeina e dove trovare il migliore integratore alla caffeina sul mercato.

Il caffè può influenzare le nostre prestazioni sportive?

L’effetto più noto e più sentito del caffè è l’effetto stimolante derivante dalla presenza della caffeina (circa l’1%), che è il principale ingrediente attivo del caffè.

Ciò è dovuto, tra l’altro, alla somiglianza della caffeina con le molecole di adenosina, che è il neurotrasmettitore inibitorio. L’attaccamento della caffeina al recettore dell’adenosina ne blocca l’accesso, rallentando la comparsa della stanchezza.

La caffeina aumenta anche la secrezione di neurotrasmettitori, come dopamina, serotonina, adrenalina e acetilcolina, che stimolano il sistema nervoso simpatico, con conseguente maggiore stimolazione psicofisica, aumento della concentrazione e delle funzioni cognitive.

Grazie alla stimolazione simultanea e ritardando il verificarsi della fatica, siamo in grado di allenarci più a lungo e più intensamente, il che si traduce nel livello di microdanneggiamento delle fibre muscolari (ciò che ci porta a mettere su massa muscolare e ad allenarci con successo). Per questo motivo, la caffeina si trova in quasi tutti i migliori pre-workout.

Caffeina e dimagrimento

La caffeina ha anche proprietà dimagranti ben documentate, motivo per cui è il componente principale di un gran numero di integratori pensati per questo scopo, come nel caso del pre-allenamento.

Questo prima di tutto perché (come ho accennato prima) ha un effetto stimolante e aumenta la motivazione e la disponibilità a svolgere piccole attività fisiche durante la giornata, il che influisce sul bilancio complessivo del consumo energetico.

Un’altra azione indiretta è l’aumento del livello di adenilato ciclasi nelle cellule attraverso gli ormoni – adrenalina e noradrenalina. L’enzima adenilato ciclasi converte l’AMP in una forma ciclica – cAMP, mentre cAMP è un messaggero intracellulare che avvia ulteriori attività che portano all’ossidazione degli acidi grassi.

La caffeina influenza anche direttamente il livello di cAMP nelle cellule. Funziona in modo leggermente diverso dall’adrenalina e dalla norepinefrina, perché questi ormoni causano un aumento dei livelli di cAMP mentre la caffeina rallenta la sua degradazione. Ciò è dovuto al blocco della produzione dell’enzima degradante cAMP, cioè fosfodiesterasi.

Vediamo, quindi, che il caffè può essere efficacemente utilizzato come bruciagrassi.

Effetti della caffeina

La caffeina attraversa efficacemente la barriera emato-encefalica, quindi possiamo sentire la sua azione abbastanza rapidamente. La durata della sua attività non è definita con precisione, perché dipende da molte variabili, come l’età, la durata di utilizzo, la quantità e la sensibilità genetica. Sfortunatamente, la sensibilità alla caffeina diminuisce abbastanza rapidamente, specialmente quando ne abusiamo. 

Allora perché non usare un integratore di caffeina al posto del caffè?

Ebbene, la caffeina non è l’unico componente attivo del caffè. Usando la caffeina da sola, ad esempio, c’è il rischio di un problema di aumento o peggioramento di insulina, che invece non c’è quando si beve il caffè.

Il fattore che influenza questo fenomeno è la presenza di polifenoli. Il polifenolo più noto contenuto nel caffè è l’acido clorogenico, ha un effetto sensibilizzante sui tessuti sull’insulina, è anche un potente antiossidante.

Altri composti positivi nel caffè sono anche melanoidine e diterpeni. Ciò non significa, tuttavia, che la caffeina pura sia inutile.

Overdose di caffeina

La caffeina in eccesso nel sangue può causare stati di ansia e agitazione, oltre a palpitazioni e insonnia

Anche chi soffre di problemi intestinali dovrebbe ridurre il consumo di caffè che tende ad aumentare della peristalsi intestinale. Ciò può essere dovuto all’effetto della caffeina sullo sfintere anale e sul livello di gastrina. Si può dire che l’effetto del caffè è simile a quello delle prugne essiccate.

Considerando quanto sopra, la dose deve essere adattata al tuo corpo. Soprattutto prima dell’allenamento.

Caffeina e caffè - conclusioni

Come puoi vedere, un caffè usato in modo ragionevole può portare benefici nella vita di una persona attiva. Vale sicuramente la pena considerare l’utilizzo del caffè come bevanda pre-allenamento per migliorare la capacità di esercizio.

L’utilizzo a lungo termine con tecniche che mantengono un’adeguata sensibilità alla caffeina consente inoltre di mantenere una figura snella, buon umore e migliorare la salute generale. Le persone a cui non piace il gusto e l’aroma del caffè possono utilizzare un integratore con caffeina pura.

Prodotti del mese

Proteine vegane

25.90€
in riassortimento
Alpha Foods
Amazon
60% proteine bar

47.90€
in riassortimento
Weider
Amazon
Burro di arachidi e cocco

9.36€
Bulk
Bulk
Creatine creapure

19.40€
Prolabs
Amazon
Multivitaminico 100%

15.95€
Simply Supplements
Amazon
Unisciti al Gruppo Telegram e scopri le migliori offerte
This is default text for notification bar